image

Si ringrazia Patrizia de Rosa of Roots Rockers Promotions per la traduzione.



Bob Andy, all'anagrafe Keith Anderson, emerse come cantante solista nel 1966 grazie al successo della canzone " I ve got to go back home" , un pezzo che é poi diventato un inno molto popolare per i Giamaicani. Andy aveva fatto il suo tirocinio come cantante ed autore col leggendario gruppo vocale I PARAGONS , che egli stesso aveva fondato con Tyrone (Don) Evans e Howard Barrett, ai quali si aggiunse in un secondo tempo John Holt. I Paragons ebbero vari pezzi di successo col produttore Coxsone Dodd, tra cui "Love At Last", scritto dallo stesso Bob, che raggiunse il primo posto nelle classifche.
Bob Andy
Bob, essendo uno dei piú importanti esponenti di STUDIO ONE, collaboró strettamente con Jackie Mittoo su diverse sonorita' originali che uscirono su quell' etichetta.Oltre a scrivere pezzi su misura per se che sono diventati classici - "Feeling Soul", "My Time", "Going Home", e "Too Experienced", per nominarne solo qualcuno, Bob creó pezzi di successo per molti altri artisti dello stesso studio.
Nel 1970, arrivó la popolaritá internazionale quando Bob registró con Marcia Griffiths il pezzo di Nina Simone, "Young, Gifted and Black", che raggiunse 1/2 milione di copie vendute in Inghilterra ed Europa e che continua ad essere trasmesso alla radio frequentemente. BOB & MARCIA divennero molto popolari tra il pubblico, furono presenti a Top of the Pops e fecero diverse tourné. In seguito ebbero un altro pezzo che si piazzó tra i primi 10 in Inghilterra e registrarono 2 album per la casa discografica Trojan Records.
Durante il principio degli anni 70 Bob continuó la sua carriera solista. "You Don't Know" e "Life" sono 2 pezzi di quell'epoca che sono molto cari ai sui fan inglesi. Dopo lo scioglimento del duo, nel 1974, Marcia divenne una delle I- Threes, le coriste di Bob Marley e i singoli di Andy "Fire Burning" e "Check It Out"' ebbero un grande riscontro in Giamaica nel periodo di nuovi movimenti sociali e presa di coscienza del periodo di Manley.
A metá degli anni 70 Bob divenne A& R manger (Dirett. Artistico) dell'etichetta Tropical Soundtracs e si uní nuovamente a Marcia per realizzare l'album Kemar che rimane l'album di Bob e Marcia per eccellenza e che uscí col titolo " Really Together" sull' etichetta di Bob. Bob fu uno dei primi artisti giamaicani a fondare la propria casa editrice, ANDISONGS e fu anche uno dei primi che cercó di stabilire un' Organizzazione Per I Diritti D'Autore nei Caraibi. Nel 1978 uscí l'album "Lots of Love and I", che tra i molti pezzi eccellenti include i classici "Ghetto Stays in the Mind" e "Feel the Feeling."
Nello stesso anno Andy si recó a Cuba per prendere parte all'undicesimo Festival dei Giovani e degli Studenti. Per un periodo di di 5 anni Andy fu assente dalla scena musicale e si immerse sempre di piú nella carriera di attore. Fu l' interprete principale in varie produzioni teatrali e nel 1979 interpretó il film giamaicano "Children of Babylon.
Nel 1983 Bob entró nuovamente nelle classifiche reggae col singolo "Honey", seguito da un altro numero uno, l'album "Friends".

Per questi dischi e per i successivi Bob fondó la propria etichetta I-ANKA, sia in Giamaica che in Ignhilterra. Durante il 1985 Bob fece tourné in California, partecipó al Festival della Gioventú a Mosca e fu il cantante piú importante al primo festival giapponese Reggae Sunsplash. L'album "Retrospective" uscí nel 1986 ( Nel 1987 per Heartbeat/Rounder Records, nel nord America.) e riscosse un vasto successo di critica. É il pezzo mancante nella storia musicale dell'artista tra il suo lavoro a Studio One e i suoi lavori piú recenti.
Nel novembre del 1987, Bob divenne A&R Manager per la Tuff Gong ( il gruppo di societá fondato da Bob Marley). Con questo ruolo rappresentó la Tuff Gong a molti incontri nell'ambito musicale sia in Giamaica che all'estero, produsse pezzi per Nadine Sutherland, Ernest Wilson and Tyrone Taylor e per altri artisti emergenti .
Durante il tempo passato alla Tuff Gong ebbe molte opportunitá di esprimere il suo vecchio desiderio di arrivare ad un livello piú elevato nel contesto della musica giamaicana, sia per quanto riguardava la professionalitá commerciale , sia per la qualitá artistica dei prodotti.
L' album "Freely", uscí sull' etichetta I-Anka nel tardo 1988 e comprende pezzi registrati durante la metá degli anni 80. L'album fu molto ben accolto dalla critica e rimase molti mesi nelle classifiche reggae. Nel 1989 Bob riprese ancora una volta il suo ruolo di pioniere della musica giamaicana e visse 6 mesi in Australia dirigendo corsi per musicisti e collaborando con alcuni di loro.
Il 13 dicembre 1989 assieme ad altri artisti partecipó a Gdansk Shipyard, in Polonia , al concerto anti-segregazione sposorizzato da Solidarity che celebrava il progresso del movimento antirazzista nel mondo.

Durante gli anni 90 la Continental Records, una delle piú importanti ditte discografiche del Brasile, sfornó un album compilation di Bob e molti album uscirono anche sul mercato giapponese. Negli studi Heavy Beat di Miami, Bob registró Hanging Tough per il produttore Willie Lindo. L'album uscí nel 1997 sull'etichetta VP e comprendeva singoli significativi come "Love This Life" e "Die No More." Durante gli ultimi 20 anni riconoscimenti ufficiali per il contributo musicale di Bob sono arrivati da molte entitá.
Il giornale Rockers di Kingston onoró Bob con il trofeo Lifetime Achievement nel 1989; nel 1991 a Toronto, in Canada arrivó il Canadian Reggae Music Awards. Sempre nel 1991 la canzone "Fire Burning" ricevette il premio JAMI come il pezzo dell'anno. Nel 1997 fu riconosciuto come una delle leggende viventi alla cerimonia di premiazione per musica reggae e soca a Miami e in California nel 1999 ottenne il premio Lifetime Achievement al festival Bob Marley Day. Gli fu inoltre conferita l'onorificenza per il suo indiscusso talento dal Primo Ministro in Giamaica nel 2003.
Negli anni 90 e il primo decennio del nuovo millenio hanno visto Bob esibirsi dal vivo in interpretazioni indimenticabili in Europa, Canada e USA. Oltre alle sue esibizioni da solista si uní nuovamente a Marcia Griffiths per una serie di concerti speciali ed ha arricchito il suo repertorio con nuovi classici come i singoli "Zion", "There Is A God" e "Ska Music (is Jah Music)", molto acclamati .

Bob Andy
All'inizio del 2005, Bob si recó in Africa per la prima volta, esibendosi al concerto che celebrava il sessantesimo compleanno di Bob Marley e cantó persino al Palazzo del Presidente dell Etiopia. Durante una visita a Shashemani le settimane seguenti tenne concerti di beneficenza per le 12 Tribú. Composizioni piú recenti includono 2 singoli di successo registrati da Bob per l'etichetta Altafaan: "Create Our History" con Luciano (2006), e "Almighty Dolla" (2007).
Nell'Ottobre del 2006, la Giamaica conferi' a Keith ' Bob Andy' Anderson l'onorificenza Order of Distinction , nel rango di Comandante (CD), per la sua contribuzione allo sviluppo della musica reggae.
É stato spesso notato che il segno di un grande artista é la continua produzione di lavori notevoli nel corso della sua vita. Una vera espolsione di "cover" delle canzoni di Bob e delle sue ritmiche ha giá introdotto alla sua musica una nuova generazione di fans in tutto il mondo. Il pubblico di Bob avrá di cui gustare quando le sue nuove composizioni diventeranno familiari , tutto ció serve solo a riconfermare uno dei piú originali e apprezzati repertori nella storia della musica Giamaicana.